Progetto

Essere una donna non è semplice, quando cresci ti dicono che devi studiare, fare carriera e così via, ma poi ti dicono che non bisogna aspettare troppo per fare i figli, anche perhé tempo passa.
Certo, poi, nel lavoro bisogna aplicarci mettendola tutta, perché altrimenti non ce la fai e nella vita privata non bisogna fare le scelte affrettate, perché i figli sono per sempre e anche il matrimonio, se non è andato bene, è una trauma per diversi anni.
Di nuovo, al cuore non si comanda, ma la famiglia è una cosa seria e a riguardo dei figli leggi sopra.
Quando avrai i figli, ti dicono, nulla sarà come prima, non dormirai e non avrai più il tempo per far niente, ma di nuovo, non puoi rimandare all’infinito.

E qiundi nella vita cerchi di billanciare tra i diversi impegni, alcuni impostati dalla società, altri scelti con l’amore e altri ancora perché rispecchiano la tua personalità e i tuoi interessi (come se avessi per questo tempo).

In mezzo ai diversi impegni, come fare la mamma (imperfetta) e la moglie (decente), lavorando 8 ore al giorno (per mandare avanti la famiglia), cercando di mettere in piedi il proprio business (un pozzo senza fondo) e magari vedere ogni tano gli amici (quelli pochi che sono rimasti) ho deciso di creare anche il mio blog.

Il perché è un mistero e lo cercherò di scoprire insieme a voi in uno dei miei post.
Un’altra domanda che sorge, che cosa di me e della mia vita potrebbe essere interessante e magari educativo per uno che forse leggerà queste pagine.
Quali sono i miei superpoteri? Qual’è la mia “mucca lilla”? Non sono brava particolarmente in un ben niente, se non proprio in barcollare e andare avanti, avere diversi passioni, maggiorparte abbandonati prima di sbocciarsi.

 

 

 

Rispondi